Anziani al mare: un vademecum per la spiaggia

Alcuni consigli dedicati ai più senior per vivere un’estate sicura, serena e senza stress
seremy-salvavita-anziani-vacanza-spiaggia-mare-100

Anche gli anziani possono andare in vacanza e le giornate al mare rappresentano l’evasione ideale dalla routine quotidiana a patto di non trasformarsi in un tour de force, che deve essere riservato ai giovani. Gli anziani di 75 anni e più, ad esempio, non possono prendere il sole dopo le 11, ma questo è solo uno dei consigli dei medici per vivere un’estate sicura, serena e senza stress. Vediamo cosa fare per la perfetta vacanza al mare dell’anziano.

Anziani in spiaggia: l’importanza di protezione e idratazione

Per gli anziani che scelgono il mare come meta della vacanza estiva valgono gli stessi consigli dei bambini: bere molto e proteggersi adeguatamente da sole e raggi UV con crema solare, cappello e occhiali da sole. Questo vale soprattutto se fa molto caldo e in particolare i medici consigliano di bere tanta acqua, almeno 2 litri al giorno.

Alla corretta e adeguata idratazione contribuiscono i succhi di frutta e le bevande leggere, mai ghiacciate, a basso contenuto di zucchero e caffeina.

Per quanto riguarda la corretta protezione dal sole si consiglia di acquistare una crema a schermo solare e con protezione 50 da applicare con cura e più volte al giorno in particolare nei primi giorni sulla spiaggia. Il kit della perfetta vacanza in spiaggia per anziani comprende il cappellino a falda media o larga.

Gli orari giusti per l’anziano in spiaggia

Per quanto riguarda gli orari in cui recarsi in spiaggia, l’anziano come il bambino deve evitare le ore centrali della giornata andando in spiaggia presto, anche prima delle 8 per andare via entro le 11. Successivamente si può rientrare verso le 18 in modo da evitare le ore in cui i raggi del sole sono più forti e potersi esporre in totale serenità.

Il consiglio per i famigliari è quello di prenotare un hotel a pochi passi dalla spiaggia e a misura di anziano, con servizi di intrattenimento e privo di barriere architettoniche se l’anziano si muove in sedia a rotelle. In questo modo la vacanza sarà più rilassante e serena non solo per i nostri cari, ma soprattutto per i famigliari.

Seremy, il braccialetto salvavita che segue la persona ovunque

Forse non lo sai, ma anche in vacanza puoi contare sulla protezione del braccialetto salvavita Seremy, resistente a sole, sabbia e acqua e perfetto per monitorare il benessere e lo stato di salute dell’anziano in estate e in vacanza. Oltre ad offrire la funzione SOS e l’allarme anticaduta, il famigliare potrà conoscere battito cardiaco, movimento e qualità del sonno e l’anziano avrà un alleato in più su cui contare nel caso dovesse contattare caregiver e famigliari.

Contattaci qui per maggiori informazioni.

Post Correlati